SICUREZZA URBANA INTEGRATA

Formazione e consulenza al servizio della città

Scopri di più

Tecnologia e sicurezza nella città

Il decreto per la sicurezza delle città poggia su un principio fondamentale. Quello della collaborazione tra tutti gli attori – istituzionali e privati – per il potenziamento della sicurezza urbana integrata. I primi soggetti coinvolti sono stati gli amministratori locali che con la loro creatività hanno immediatamente cercato di rispondere alla crescente richiesta di sicurezza dei cittadini. Complice una crescente offerta tecnologica le strade e le piazze sono state invase di telecamere, sensori e strumenti di analisi e verifica dei comportamenti. Ma spesso senza una adeguata ponderazione preventiva sul corretto trattamento dei dati disciplinato sia dal gdpr che dalla direttiva polizia. Una normativa moderna, nata per favorire lo sviluppo ordinato dell’economia digitale. Lo scopo del nostro gruppo di lavoro è proprio questo. Favorire la sicurezza digitale delle città facendo crescere la fiducia delle persone nella tecnologia.

In questi anni abbiamo supportato una cinquantina di comuni nella regolarizzazione dei loro processi strategici e di tutela dei dati e realizzato decine di corsi di formazione. Ma anche redatto altrettante complesse valutazioni di impatto privacy (DPIA) per gli impianti di videosorveglianza.

Il 2021 sarà l’anno dedicato all’ulteriore sviluppo dell’offerta disponibile. Oltre al supporto strategico e alla formazione qualificata sicurezzaurbanaintegrata.it ® si occuperà anche di agevolare, attraverso una rete di professionisti qualificati, tutti i servizi necessari per potenziare la sicurezza delle città digitali. A partire dall’assistenza ai servizi di vigilanza privati, alle strutture sanitarie e a qualsiasi operatore interessato a potenziare le tecnologie in una logica privacy by design.

News

La dpia per gli impianti di videosorveglianza urbana spiegata in pochi minuti

Novembre 19th, 2021|0 Comments

Per regolarizzare un impianto di videosorveglianza urbana i comuni sono tenuti a predisporre un formidabile strumento di accountability denominato "valutazione di impatto privacy". Scopriamolo meglio in questo video girato a Cagliari il 4 novembre 2021.