decreto-sicurezza

Tra poche settimane il Ministero dell’interno pubblicherà i criteri di ripartizione dei finanziamenti previsti dal decreto sicurezza per il potenziamento dei servizi di videosorveglianza urbana. Si tratta di 7 milioni di euro per il semestre del 2017 e di 30 milioni per il biennio successivo. Per poter accedere a questi benefici occorrerà sposare le filosofie del decreto legge 14/2017, ovvero adottare logiche di videosorveglianza urbana integrata tra polizia locale, carabinieri e forze dell’ordine.

Senza una progettazione strategica preventiva sarà però difficile accedere ai finanziamenti. Per questo motivo abbiamo progettato un servizio particolare, da offrire alle amministrazioni che voglio prepararsi per la domanda di finanziamento. Riteniamo che sia indispensabile avviare un confronto tempestivo con gli amministratori, i vigili e tutte le forze di polizia presenti sul territorio. Una volta individuati gli obiettivi strategici e le modalità per attivarli sarà facile presentare la domanda di finanziamento e avviarsi poi all’acquisizione dei beni e dei servizi nell’assoluto rispetto delle complesse regole sui contratti e le forniture.

Scarica la scheda in pdf