SICUREZZA URBANA INTEGRATA

Formazione e consulenza al servizio della città

Scopri di più

Tecnologia e sicurezza nella città

Il dl 14/2017, convertito nella legge n. 48/2017, ha innestato nell’ordinamento un innovativo concetto. Quello della collaborazione interistituzionale per la promozione della sicurezza integrata e della sicurezza urbana. In pratica viene finalmente chiarito dal legislatore che nel rispetto delle diverse prerogative anche i comuni, i sindaci e la polizia locale concorrono alla promozione della sicurezza integrata. Che prima di tutto significa scambio informativo tra le forze di polizia locale e dello stato. Ma anche condivisione dei sistemi di sicurezza finalizzati al controllo delle aree delle attività a rischio. E siccome le infrastrutture di videosorveglianza urbana risultano funzionali e strategiche, il decreto sicurezza dedica ampio spazio all’incentivazione concreta di queste dotazioni tecnologiche per attivare città più sicure. Anche con la partecipazione dei privati che potranno finanziare il potenziamento degli impianti di videosorveglianza urbana integrata. Con l’avvenuta approvazione (il 26 luglio 2018) delle attese linee guida spetta agli amministratori locali prendere atto di questo importante cambiamento di rotta. E approcciare con uno stile più pragmatico ai tavoli per la promozione della sicurezza urbana integrata avviandosi, finalmente, alla nuova stagione dei patti per la sicurezza 2018/2019.

News

Privati e videosorveglianza urbana: le indicazioni dell’avvocato Laura Biarella

settembre 15th, 2018|0 Comments

Clicca qui per leggere l'articolo dell'avvocato Laura Biarella